Inaccettabile ridurre o revocare le prestazioni a persone malate e disabili per ottenere incentivi

Inaccettabile ridurre o revocare le prestazioni a persone malate e disabili per ottenere incentivi

11 ottobre

“Condividendo la presa di posizione da parte dell'Ordine dei medici chiediamo all’INPS che chiarisca immediatamente quanto scritto nel suo piano performance. Sarebbe infatti inaccettabile ridurre o addirittura revocare prestazioni a persone malate o disabili per ottenere incentivi.”

E’ questa la presa di posizione dei Sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil e di quelli dei pensionati Spi, Fnp e Uilp.
“Si tratta - concludono le organizzazioni sindacali - non solo di una ovvia violazione del codice deontologico dei medici, ma di un vero e proprio accanimento nei confronti di persone in condizioni di difficoltà e fragilità.”

DIPARTIMENTO
organizzazione

DIPARTIMENTO
socio sanitario

Rivalutazione, pensionati vessati. Ora basta.

Continua la vessazione dei pensionati. In tre anni la manovra sottrae 2,5 miliardi di euro dalle tasche dei pensionati intervenendo nuovamente sull’adeguamento delle pensioni all’inflazione. Ora diciamo basta. I pensionati faranno sentire la propria voce per denunciare l’ipocrisia del Governo che con u…
→ Continua la lettura

Rivalutazione, pensionati vessati. Ora basta.

Manovra, Sindacati: "Governo non faccia cassa con i pensionati"

"Il governo non faccia cassa con i pensionati andando a rimettere le mani sul sistema di rivalutazione penalizzando così milioni di persone". A denunciarlo sono i Segretari generali dei Sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Ivan Pedretti, Gigi Bonfanti e Romano Bellissima …
→ Continua la lettura

Manovra, Sindacati: "Governo non faccia cassa con i pensionati"