Le richieste dei pensionati al Governo

Le richieste dei pensionati al Governo

8 ottobre

Cambia il Governo ma non cambiano le esigenze dei pensionati italiani.
I sindacati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil tornano a chiedere a gran voce misure e interventi rivolti agli anziani.
Serve in particolare il ripristino di un sistema di rivalutazione equo che tuteli il potere d'acquisto delle pensioni e la ricostruzione del montante come base di calcolo per chi ha subito il blocco negli anni passati.
È necessario l'allargamento della platea dei beneficiari della 14esima, così come un deciso taglio delle tasse anche per i pensionati, perché sono quelli che più di tutti le hanno pagate fino all'ultimo centesimo.
Occorre inoltre separare le misure previdenziali da quelle assistenziali e programmare un adeguato finanziamento del Servizio Sanitario nazionale, per permettere a tutti di curarsi. Così come bisogna superare il sistema delle liste d'attesa e abolire i ticket sanitari.
Servono livelli essenziali di assistenza sanitaria garantiti e uguali in tutto il paese e la definizione di un paniere Istat in grado di rappresentare più correttamente i consumi specifici delle persone anziane.
Ma soprattutto serve istituire una legge nazionale sulla non autosufficienza a sostegno di milioni di anziani e delle loro famiglie, per la quale Spi, Fnp e Uilp hanno lanciato una raccolta di firme in tutte le piazze d'Italia.
In attesa di una risposta da parte del governo - che si potrebbe sostanziare venerdì 11 ottobre ad un tavolo di confronto convocato al Ministero del Lavoro - i Sindacati si preparano anche alla possibilità di scendere nuovamente in piazza a Roma il prossimo 16 novembre.

Allegati

DIPARTIMENTO
organizzazione

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

Ciao Tina, staffetta partigiana

Ci ha lasciati oggi Tina Costa. Classe 1925 e antifascista fin dalla nascita. Coraggiosa staffetta partigiana ha rischiato la propria vita per consegnare borse, aiuti e viveri ai combattenti della Linea Gotica. Tina ha portato avanti con straordinario impegno la sua militanza politica e…
→ Continua la lettura

Ciao Tina, staffetta partigiana