Non autosufficienza, il 24/10 alla Camera confronto con forze politiche

Non autosufficienza, il 24/10 alla Camera confronto con forze politiche

20 ottobre

Sarà presentato l'Osservatorio nazionale sulle case di riposo

Il 24 ottobre alle ore 10 presso la Sala Refettorio della Camera dei deputati si terrà un confronto tra lo Spi-Cgil e le forze politiche sul tema della non autosufficienza.

Saranno presentati in quest'occasione i primi risultati dell'Osservatorio nazionale sulle case di riposo, un lavoro di monitoraggio avviato dal Sindacato dei pensionati sulle strutture residenziali per anziani in Italia. Obiettivo dell'iniziativa è quello di sollecitare la politica nel costruire una legge sulla non autosufficienza dando così una risposta ai bisogni e ai problemi di milioni di persone e delle loro famiglie.

Parteciperanno il Presidente della Commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi, la capogruppo del Pd in Commissione Affari sociali della Camera Donata Lenzi, la capogruppo di Articolo1-Mdp al Senato Maria Cecilia Guerra, la parlamentare del M5S Dalila Nesci, Vittorino Facciolla della Conferenza delle Regioni, il Segretario nazionale confederale della Cgil Rossana Dettori, il Segretario generale della Uilp-Uil Romano Bellissima e Attilio Rimoldi della Fnp-Cisl.

A chiudere i lavori sarà il Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti.

DIPARTIMENTO
socio sanitario

DIPARTIMENTO
contrattazione sociale

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Tre grandi assemblee per il prossimo 9 maggio a Padova, Roma e Napoli e una manifestazione nazionale il 1° giugno in piazza San Giovanni a Roma. I Sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil annunciano l'avvio della mobilitazione dei pensionati per protestare contro la totale mancanza di attenzione nei …
→ Continua la lettura

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi