Pensa a cosa mangi 2. Presentazione il 5 ottobre a Reggio Emilia.

Pensa a cosa mangi 2. Presentazione il 5 ottobre a Reggio Emilia.

25 settembre

Le abitudini alimentari delle persone anziane hanno un sicuro influsso sulle condizioni di benessere e sulla salute. Così come appare sempre più evidente l’esigenza di svolgere una dieta equilibrata fatta soprattutto di alimenti sani, in particolare in età avanzata. La ricerca "Pensa a cosa mangi”, nella sua edizione appena aggiornata e frutto della collaborazione fra Spi Cgil, Fondazione Di Vittorio e Auser nazionale, mette in luce le opportunità e le eventuali difficoltà del seguire una buona alimentazione.

“Pensa a cosa mangi 2” verrà presentata a Reggio Emilia presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi il 5 ottobre, durante un convegno nazionale che vedrà la partecipazione di grandi esperti di cibo e alimentazione. Dopo i saluti da parte del sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, introdurranno i lavori Mina Cilloni, segretaria nazionale Spi Cgil, ed Elisabetta Turri, Auser nazionale. I risultati della ricerca saranno poi illustrati da Beppe De Sario della Fondazione Di Vittorio. A seguire la tavola rotonda (cui parteciperà anche Italia Logeva, la rete nazionale di ricerca sull’invecchiamento e la longevità attiva) con Enzo Costa, Presidente Auser nazionale, Andrea Filippi, responsabile medici Fp Cgil, Umberto Nizzoli, psicologia e psicoterapeuta, Paolo Pigozzi, medico e nutrizionista, Ivan Pedretti, Segretario generale Spi Cgil. A condurre sarà il direttore del giornale LiberEtà Giorgio Nardinocchi.

DIPARTIMENTO
diritti e benessere

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Tre grandi assemblee per il prossimo 9 maggio a Padova, Roma e Napoli e una manifestazione nazionale il 1° giugno in piazza San Giovanni a Roma. I Sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil annunciano l'avvio della mobilitazione dei pensionati per protestare contro la totale mancanza di attenzione nei …
→ Continua la lettura

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi