Un concorso per ricordare Giuseppe Di Vittorio

Un concorso per ricordare Giuseppe Di Vittorio

11 gennaio

In occasione del 60° anniversario della scomparsa del suo primo segretario generale, la Cgil bandisce un concorso finalizzato al ritrovamento ed all’acquisizione (in originale o in copia digitale) di video, foto, lettere o documenti a firma Giuseppe Di Vittorio. Il materiale raccolto verrà reso pubblico nelle forme e nei modi che, anche in base al numero dei documenti ricevuti, si riterrà opportuno prevedere.

Alla selezione possono partecipare cittadini italiani, dell’Unione europea ed extracomunitari. Se in formato digitale, le scansioni dei documenti dovranno obbligatoriamente avere un definizione non inferiore ai 400 Dpi (formato Jpg). I documenti dovranno essere inviati, pena esclusione, nella loro interezza.A tutti i partecipanti sarà fatto dono di uno dei volumi della casa editrice Ediesse sulla vita e le opere di Giuseppe Di Vittorio.

- Leggi il bando di concorso

DIPARTIMENTO
organizzazione

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

Ciao Tina, staffetta partigiana

Ci ha lasciati oggi Tina Costa. Classe 1925 e antifascista fin dalla nascita. Coraggiosa staffetta partigiana ha rischiato la propria vita per consegnare borse, aiuti e viveri ai combattenti della Linea Gotica. Tina ha portato avanti con straordinario impegno la sua militanza politica e…
→ Continua la lettura

Ciao Tina, staffetta partigiana